Veladamare
english English
  veladamare  
home skipper imbarcazioni Diario di Bordo libri glossario meteo

..... LE BELLEZZE CROATE .............

Di solito è il nostro skipper Andrea a guidarci per il mare Nostrum, ma questa volta sono state le due croate, Helena e Sabrina, a far carteggio e a segnare le rotte… e chi meglio di loro??

È cominciato tutto così, con il capitano Andrea che molla gli ormeggi (….. e Helena che scatta le foto!!!), ed è presto, e c’è ancora QUALCUNO che dorme, chi ha dormito, perché c’è anche chi non ha dormito affatto e solo per quella notte ha portato un clandestino a bordo…

 

Musa, quell'uom di multiforme ingegno, Dimmi, che molto errò…
E dopo una splendida traversata semi-notturna (nonchè l’unico giorno in cui ci siamo svegliati ad un ora “da barca”)… finalmente il sole e il mare della splendida Croazia…

        
E i suoi compagni a ricondur: ma indarno
Ricondur desïava i suoi compagni,
Ché delle colpe lor tutti periro.
Stolti!
….ma a differenza dei prodi del buon Odisseo, dopo lunghe peripezie e infiniti affanni l’intero equipaggio si è finalmente riunito a Molat… Capitan Helena, coocapitano Andrea, e i loro fidi Palacinka (Sabrina), Koala (Nicolò), Irina (Caterina), Bisio (Cristiano), Riccioli d’oro (Giovanna)…e, dato che almeno un lettore in barca ci vuole, il Dott.(Michelangelo)..

 

                      

 

Champagne e ostriche?? No,  molto meglio… cozze e Ca del Bosco, belle donne,  tanto tanto sole, uomini muscolosi e abbronzati e infine uno splendido mare…

                                              

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma al Koala e al resto dell equipaggio le cozze non bastano..e di sera
bistecca di dinosauro nel caratteristico ristorantino “konoba (= taverna) Mandrac” di Veli Iz…(per non parlare delle 5 ciotole di datteri di mare, prosciutto dalmata,formaggio di Pag….)il tutto ovviamente annaffiato con il vino locale e rakija (=grappa) e Pelinkovac per digerire…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo una giornata di intensa navigazione arriviamo al parco nazionale di Telascica, e qui l’equipaggio si divide i compiti, chi va a fare un sopraluogo dell’isola…

      …e chi scende a terra e prenota da Jakov il dentice di 8kg appena pescato per la cena…

 

…e i motorini  per affrontare il duro asfalto…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Solo con i motorini si possono raggiungere le visuali più belle della Croazia

  

 

E perché no gustarsi due fighi!!!!

 

D'altronde con uno skipper centauro…

…ci porta a visitare un caratteristico pesino di Dugi Otok – Sali

 

 

 

Dove gli uomini hanno dato spettacolo con un ardua prova di tuffi…

Preparazione… E via…
Preparazione… E via…

Ma la cosa che gli riesce meglio… è il nuoto sincronizzato!!!!

Ma basta fingere di essere un equipaggio di bravi ragazzi… la sera….SI BALLA!!!

 


E si mangia a taverna Go-Ro da Goran e Jakov

 

E il giorno dopo, la stanchezza (e la sbornia) si fanno ancora sentire e quindi…si batte la fiacca…

 E con calma , con taaaaaaaaaanta calma, ci si rimette tutti in sesto…

E dato che alla partenza l’idea era quella di fare una vacanza in barca a vela (possibilmente  veleggiando!!)ecco che
finalmente possiamo dimostrare le nostre capacità nell’affrontare il mare e il vento.


 

E posti così si possono raggiungere solo con la barca, piccole lingue di terra poste, quasi appoggiate alla superficie distesa e immobile del mare sono emozioni che non si possono capire senza gustare ogni attimo del viaggio. Tempo che non ha misura, preso per condividere il piacere di un tramonto che l’atmosfera della Croazia, il mare della Croazia, il cielo della Croazia, rendono unico e indimenticabile….. e uscimmo a riveder le stelle!

 

E tanto per restare in tema di quello che questa vacanza ha lasciato nel cuore , bellissima è stata la serata sull’isola di Pasman, dove oltre alle pesce, essenziale ed eccezionale, la ricchezza è venuta dalla semplicità che solo una cena in una vecchia casa di campagna su una delle baie più emozionanti delle incoronate ci ha regalato-

La simpatia del nostro Luka, un ragazzo semplice che proprio con la sua semplicità riesce a trasmettere la passione per il mare, senza indugiare troppo sulla forma quanto sul contenuto, ci ha dato la sensazione che nel suo “ristorante”( parola comunque non adeguata e  piuttosto ridondante) torneremo senz’altro.

 Ma queste non sono solo parole, tutti hanno felicemente gradito…



E Luka  ha aiutato anche  con la sua rakija (grappa) e medenjaca (grappa con il miele), rendendoci tutti particolarmente allegri…in questo clima si sono aperte le danze sulle note della musica croata ( e dato che l’oste non era particolarmente equipaggiato per uno scalmanato gruppo di ballerini Helena ha portato un suo cd che poi non è mai stato recuperato!!)


 

 

Alla fine di questa bellissima settimana, roba  da non credere, siamo anche riusciti a far lavorare  il nostro capitano!!!

Ma è durata poco, al richiamo della musica ogni buon intento è stato messo da parte per dare vita al nuovo balletto, appoggiato da Koala e Bisio…

 

 

 E alla fine si sa, Vacanza bagnata,vacanza fortunata…un solo giorno di pioggia che ci ha garantito la serenità, il divertimento, e la fortuna di un intera settimana…

          


Tanto è tornato subito il sole…


 

E non importa come andrà a finire…

È stata un esperienza bellissima. Di solito quando ci si aspetta grandi soddisfazioni rimane sempre un po’ di amaro in bocca. La settimana in barca a vela ci ha riempiti invece di dolcezza, ha legato persone diverse, che forse mai avrebbero avuto occasione di incontrarsi, in un modo strano, ma sincero. Il condividere esperienze ed emozioni da la sensazione di essere veramente ricchi, della ricchezza più appagante, quella del cuore.
E di questa bellissima esperienza oltre che tanti ricordi rimane fissa solo un immagine…noi…

 

Gite in barca a vela

links | risorse

© 2006-2007 Veladamare.it - gite in barca a vela - web and seo: labellarte.it